Ex frigorifero in condizioni limite: abusivismo, degrado e sporcizia

Sopralluogo del centrodestra cittadino nella zona dove sorgerà il museo di storia naturale, a pochi metri dal palazzo della Regione, tra dormitori imporvvisati, sporcizia, immondizie

Un odore indescrivibile, dormitori abusivi, immondizia ovunque e una discarica a cielo aperto. E' questa la situazione limite della zona 'ex frigorifero' in via Sabbadini, a pochi passi dal nuovo palazzo della Regione. 

Il centrodestra cittadino capeggiato da Adriano Ioan - presenti, fra gli altri, anche Pittoni, Tanzi, Pizzocaro e Vuerli - ha fatto un sopralluogo nella zona, denunciando la grave situazione. 

La zona, pur essendo recintata e murata, è stata violata da degli abusivi - si calcola possano essere dai 6 ai 10 - che ne hanno fatto la loro dimora abituale. Alcuni hanno trovato posto nelle vecchie celle frigorifere altri, come si vede dalle immagini, dormono addirittura all'aperto. 

Per Ioan "bisogna trovare una soluzione al più presto". Per Tanzi, il vicecapogruppo in Comune, "non è stato fatto nulla per rimediare a questa situazione, nonostante più volte sia stata portata all'attenzione dell'amministrazione Honsell". 

Potrebbe interessarti

  • Contributi per la casa, ecco le nuove regole

  • Come riconoscere l'allergia al nichel

  • Immobiliare: Udine, Lignano e Carnia trainano il mercato

  • Ristoranti vegani: dove andare in città?

I più letti della settimana

  • Turista posteggia l'auto sul lungomare di Lignano e lascia il cane chiuso dentro

  • Giallo sulla morte di Anamaria, la giovane parrucchiera trovata morta in un bosco

  • Tragica fatalità, agricoltore muore dopo aver acquistato un trattore

  • Incidente stradale, il bilancio è di un morto e tre feriti

  • Sequestrati in provincia di Udine 100 kg di preparato per gelato scaduto

  • La Guardia di Finanza ad Aria di Festa, cucina ferma e centinaia di avventori in protesta

Torna su
UdineToday è in caricamento