A4: traffico intenso tra il nodo di Palmanova e Latisana

Le lunghe code hanno coinvolto anche la A23 fino a Udine Sud fino alle ore 11. Le cause: code dovute al traffico pesante

Traffico intenso e arterie autostradali congestionate si sono registrate questa mattina dalle 7 alle 10 tra Udine sud (A23) e la direttrice che porta a Latisana (A4). Le code, a tratti, hanno iniziato a presentarsi verso il nodo di Palmanova, interessato dai lavori per la terza corsia, poco dopo le 8.15. In pochi minuti, già verso le 8.40, il flusso dei veicoli ha iniziato a rallentare semiparalizzato la viabilità verso Venezia. La situazione è andata fia via migliorando fino a quando, verso le 10.00 le lunghe code si sono spostate verso il Veneto. Le code e i rallentamenti sono proseguiti durante tutta la mattinata e attualmente – ore 12,00 -  si segnalano code a tratti fra Villesse e Latisana in direzione Venezia e code, sempre a tratti, anche in A23 per circa tre-quattro chilometri. Non ci sono stati incidenti di rilievo

Le cause: code dovute al traffico pesante

Quasi un migliaio di mezzi pesanti a 5 assi – i più grandi e quindi i più lunghi – significano, in termini di lunghezza circa 20 chilometri. Un ingombro notevole che, sommato al resto del traffico (mezzi pesanti più piccoli e mezzi leggeri) si trasforma in coda. E’ quanto succede quasi ogni martedì sulla A4 Venezia-Trieste, quando i mezzi pesanti che partono da più lontano dopo lo stop al transito in vigore di domenica, raggiungono la barriera di Trieste Lisert o il casello di Villesse, provocando congestioni che dalle prime ore del mattino proseguono per tutta la giornata. Martedì 4 settembre, alla barriera di Trieste Lisert, sono entrati 3 mila 471 mezzi pesanti a 5 assi, mentre in un giorno normale – giovedì 6 settembre, per esempio – il numero è sceso a 3 mila 260. A Villesse martedì 4 settembre sono entrati 2 mila 760 mezzi pesanti a 5 assi, mentre giovedì 6 sono stati 2 mila 216. L’incremento (e parliamo sempre e solo dei 5 assi) sfiora il 10% e spiega perché il martedì si formino code così lunghe di camion, bisarche, autoarticolati che vanno ad aggiungersi ai mezzi pesanti per così dire più piccoli a quattro e tre assi. 

Potrebbe interessarti

  • Contributi per la casa, ecco le nuove regole

  • Le piscine a Udine e dintorni: dove andare per rinfrescarsi in acqua

  • Box doccia: tutti i rimedi e le soluzioni per pulirlo

  • Malga Montasio: tutto quello che c'è da sapere

I più letti della settimana

  • Sesso nudi in strada davanti a tutti in pieno giorno a Lignano, denunciati due giovani

  • Scossa di terremoto in Friuli

  • Violenza sessuale su una bambina di 9 anni in un locale del Cividalese

  • Mette in vendita la sua auto e si ritrova con 10mila euro in meno in tasca

  • Rubano 3mila euro di birra e cibo alla sagra e si bevono quasi tutto, denunciati

  • Auto a ruote all'aria per un brutto incidente

Torna su
UdineToday è in caricamento