Quasi un chilo di cocaina per un valore di 600mila euro, arrestato lo spacciatore

Un'indagine ha portato all'arresto di un uomo residente a Tarcento trovato con 800 grammi di cocaina. Un secondo uomo è stato denunciato per il possesso di sostanze dopanti e anabolizzanti illegali

La cocaina sequestrata dai carabinieri

Quasi un chilo di cocaina, per un valore complessivo superiore ai 600mila euro. È quanto è stato trovato e sequestrato dai carabinieri del nucleo investigativo del comando provinciale di Udine nella casa di un uomo residente a Tarcento, a termine di una prolungata attività di indagine, che ha portato alla denuncia di una seconda persona, trovata in possesso di sostanze anabolizzanti illegali.

Cocaina per 600mila euro

Indagano per mesi e, finalmente, i carabinieri vengono a capo di un importante giro di droga in provincia di Udine. A seguito della prolungata attività di investigazione, i carabinieri hanno arrestato un uomo residente a Tarcento e denunciato un altro a Tricesimo per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il primo, un cittadino albanese di 30 anni da tempo residente in Italia, è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti: nella sua abitazione di Tricesimo sono stati trovati e sequestrati 800 grammi di cocaina ma anche sostanze da taglio, bilancini e l'occorrente per tagliare e confezionare in dosi lo stupefacente. Il quantitativo di cocaina sequestrata, per il suo grado di purezza, è stimato che avrebbe avuto al dettaglio un valore complessivo di 600mila euro.

Il denunciato

Un secondo uomo è stato identificato e denunciato dai carabinieri, per lo stesso reato. Si tratta di un 40enne italiano residente a Tarcento, nella cui abitaizone sono state trovate e sequestrate 6 fiale da 50 ml di sostane anabolizzanti e dopanti il cui principio attivo ne rende illegale il possesso e il consumo.

L'indagine

Le indagini sono state condotte dai carabinieri del nucleo investigativo del comando provinciale di Udine, a parziale conclusione di una complessa e prolungata attività di indagine volta a contrastare il sempre più diffuso mercato degli stupefacenti e coordinata dalla Procura della Repubblica di Udine. I carabinieri del comando provinciale hanno lavorato in collaborazione, nella fase esecutiva, con i carabinieri delle stazioni di Codroipo, San Leonardo e Tarcento e da quelli del NORM della Compagnia di Udine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trans nuda in mezzo alla strada, un carabiniere chiede 1 milione di risarcimento danni

  • Dà fuoco al marito cospargendolo di benzina, è madre di due ragazzi udinesi

  • Delitto Orlando, Mazzega si è suicidato

  • Schianto mortale sulla Ferrata, perde la vita a soli 22 anni

  • Cade dallo slittino, batte la testa e muore in ospedale a 19 anni

  • Terrore in pasticceria, i clienti si nascondono in bagno

Torna su
UdineToday è in caricamento