Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Giorno del Ricordo, Fontanini: «Infoibati martirizzati per la colpa di essere italiani»

Le celebrazioni cittadine hanno avuto luogo al parco di via Bertaldia e alla parrocchia del Carmine in via Aquileia
Torna a Giorno del Ricordo, Fontanini: «Infoibati martirizzati per la colpa di essere italiani»

Commenti (9)

  • Aggiungo anche di non comprendere la totale irrazionalità della gente che in Italia e all'estero sostiene le forze euroscettiche. Lo fa non rendendosi conto della grande conquista e capolavoro della storia che è l'Unione Europea. Proprio il ricordo di queste tragedie dovrebbe farci difendere a denti stretti l'Unione dalle castronerie e dalle polemiche dei populisti.

  • Concordo pienamente che stragi, genocidi e quant'altro non sono fatte ideologie ma da uomini che consapevolmente uccidono, torturano, massacrano nascondendosi dietro ideologie. Ed è sacrosanto il ricordo delle vittime delle foibe così a lungo dimenticate. Ma più che la dimenticanza è vergognoso l''utilizzo' del loro ricordo per fini politici soprattutto estrapolando la tragedia delle foibe e dei profughi istriani e dalmati dal contesto storico in cui si sono sviluppati e da cui sono derivati. Lasciamoli riposare nella pace.

    • sono stati uccisi per fini politici non certo per rivalsa sulla x mas e neanche per attuare un genocidio (che infatti non c'è stato).. i vari assassini ne hanno approfittato (magari per vendette personali) un poco ma non credo molto di più.

      • Non me la sento di giocare ai buoni e cattivi al ricordo di povere vittime

  • Tutto vero. Ma è anche giusto non dimenticare le politiche di nazionalizzazione forzata del regime fascista, le leggi razziali, la deportazione degli ebrei di Fiume, la discesa in guerra di Mussolini con quel pazzo di Hitler la cui perdita ha causato la cessione di Istria e Dalmazia ecc. ecc. Chi semina odio con i nazionalismi raccoglie tempesta.

    • non eranl pazzi ne uno ne l'altro (Non all'inizio almeno.. poi dicono la sifilde, chissà)..hanno fatto un calcolo politico, sbagliato evidentemente .. sarebbe interessante approfondire chi ha fornito per info che hanno alla decisione.

      • Si un calcolo al pallottoliere che è costato la vita a milionib di persone tra cui molti italiani in Russia e Libia con le scarpe di cartone

  • Mi sembra giustissimo onorare i martiri italiani come è altrettanto giusto condannare i carnefici tittini. Le stragi e l'odio sono deplorevoli e vanno ricordate per non ripeterle mai più.

  • gli assassinii e le stragi non sono commesse dalle ideologie ma dagli uomini. che le porcherie assassine fatte dai titini, allegramente aiutati dai sinistrati nostrani, erano azioni politiche... fatte sulla pelle del popolo come é sempre in uso dappertutto allora come ora.

Torna su
UdineToday è in caricamento