Isolare una stanza dai rumori: come farlo da soli

Se si è disturbati dal rumore proveniente dall'esterno o da altre case, una soluzione è quella di rendere l'appartamento silenzioso grazie all'insonorizzazione

@ Immagine tratta da ristrutturaconmade.it

Dei vicini rumorosi o una strada troppo trafficata possono creare molte tensioni e fastidi. Per ovviare a tutto ciò, si può ricorrere all'insonorizzazione di una o più stanze della casa. La via più semplice è quella di rivolgersi a un esperto, ma se non si ha un grosso budget a disposizione e se si è esperti del fai da te, si può provare a farlo anche da soli.

Le tecniche di insonorizzazione 

Le tecniche per isolare una stanza sono diverse, e devono essere usate in base alle necessità.

Doppio tramezzo

Il metodo più efficace per insonorizzare una camera da letto o la camera dei piccoli è quello di costruire una doppia parete. In questo caso, si deve realizzare una parete con il materiale insonorizzante. Anche se è efficace, bisogna essere esperti di muratura e i costi per la realizzazione sono alti.

Pannelli isolanti

Se si vuole una soluzione pratica e poco costosa, si può optare per i pannelli fonoassorbenti a vista. Questi devono essere applicati sulle pareti con una colla speciale o con adesivi adatti.

Pannelli isolanti di design 

Per chi è alla ricerca di una soluzione rapida, ma anche bella esteticamente (a differenza della precedente), si può ricorrere a pannelli di design. Realizzati in legno, sughero o in tessuto, sono in grado di rendere la stanza silenziosa senza rinunciare allo stile.

Isolare porte e finestre

Se non si ama il fai da te e non si ha un budget alto, si può ricorrere a paraspifferi o guaine adesive da applicare su porte e finestre. Per chi, invece, vuole un risultato completo che ripari la casa anche dal freddo, allora è possibile sostituire i vecchi serramenti con quelli nuovi in pvc o alluminio.

Insonorizzare con l'arredamento

Chi non ha un budget alto a disposizione, ma vuole in qualche modo rendere la stanza isolata, può ricorrere ai mobili. Sistemati nei punti strategici, le librerie e i divani possono fare da spessore per diminuire i rumori.

I materiali per insonorizzare le pareti

Il materiale per eccellenza per isolare le pareti non esiste. Dipende molto dalle esigenze, quelli più usati sono la fibra di legnopannelli in cartongessopannelli o schiuma di poliuretanolana di roccia o sughero. Questi sono indicati soprattutto per chi decide di applicarli su una parete già esistente. Se, invece, si vuole utilizzare un tramezzo, meglio la schiuma e i materiali fonoassorbenti.

Le pareti su cui applicare l'insonorizzazione

Solitamente, oltre ai muri, si può agire sul pavimento, sul soffitto o sugli infissi. Per avere un lavoro fatto alla perfezione, meglio applicare l'insonorizzazione su tutti questi elementi. A tutto questo, si può aggiungere la coibentazione dei muri esterni che, oltre a mantenere la casa isolata acusticamente, la isola anche termicamente.

Come insonorizzare una parete 

Se si è esperti del fai da te, si può insonorizzare la parete o il soffitto da soli. La prima cosa da fare è scegliere il muro. Successivamente costruite un'intelaiatura in legno. Una volta fatta, si deve ancorare al muro. A questo punto, si deve rendere la parete insonorizzata riempiendo gli spazi con il materiale scelto, dalla schiuma ai pannelli. Per coprire la struttura, si devono applicare dei pannelli in cartongesso e riempire le fessure con mastice fonoassorbente. Ora, si può rasare il muro e dipingerlo. Se non si vuole impegnarsi in lavori strutturali, si può ricorrere a pannelli fonoassorbenti autoadesivi. Basta sistemarli su tutta la superficie facendo attenzione a non lasciare alcuno spazio tra un pannello e l'altro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Costi dell'isolamento acustico

I costi per l'insonorizzazione della parete non sono tutti uguali, dipende dai lavori e dal materiale usato. In generale, la cifra si aggira tra i 5 e i 50 euro al metro quadro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

Torna su
UdineToday è in caricamento