Affitto o mutuo: quale conviene e perché

Quando conviene prendere casa in affitto e quando iniziare un mutuo? Quale soluzione scegliere in base alle diverse situazioni? Ecco una breve guida

@ Immagine tratta da geometraantoniomassari.it

Alcune persone preferiscono acquistare una casa per avere la certezza economica di una proprietà, o per lasciarla in eredità ai figli in futuro, altri, invece, preferiscono andare in affitto tutta la vita, per avere maggiore libertà di spostamento e viaggiare in ogni momento. Quella tra affitto e mutuo, quindi, è una scelta personale, con vantaggi e svantaggi da entrambe le parti, e che va valutata molto attentamente in base alla situazione personale e finanziaria.

Quale conviene?

Se nel passato si riteneva che acquistate una casa fosse la scelta migliore per garantirsi un futuro stabile, oggi, a causa dei cambiamenti economici, sociali e lavorativi, la vita e gli obiettivi delle famiglie o delle coppie sono cambiati, e con essi anche la scelta tra il mutuo e l'affitto di una casa. Per esempio, l'affitto potrebbe essere una soluzione più vantaggiosa in caso di lavoro instabile o mal retribuito, o se non si è ancora sicuri del luogo in cui si desidera stabilirsi definitivamente.

Affitto: vantaggi e svantaggi

Per quanto riguarda i principali vantaggi riguardanti l'affitto, troviamo:

  • anche quando non si ha a disposizione molto denaro, l'affitto permette di raggiungere la propria indipendenza.
  • L'affitto consente di spostarsi da una città all'altra con molta più facilità rispetto al mutuo.
  • Affittare una casa non implica tutta una serie di spese legate alla manutenzione straordinaria dell'immobile o condominiale. Questo significa che non si corre il rischio di imprevisti finanziari.
  • Oltre al canone mensile, non prevede altre spese aggiuntive.

Per contro, andare in affitto non si rivela sempre la scelte ideale e in alcuni casi può rappresentare anche uno "spreco" di denaro. Il mutuo, infatti, potrebbe essere la scelta più ovvia in caso di un buon contratto lavorativo e una rendita stabile, oppure quando non vi è la necessità di spostarsi da una città all'altra.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mutuo: vantaggi e svantaggi

  • Acquistando una casa, l'immobile può essere rivenduto per ricavare dei soldi e acquistare nuove proprietà. Oppure, l'immobile può essere messo in affitto e generare un ricavo extra.
  • Comprare una casa, poi, può soddisfare le esigenze di stabilità e sicurezza.
  • La casa acquistata, in futuro, può diventare una proprietà da lasciare ai propri figli o ad altri parenti.
  • Se si possiede un immobile, questo può essere completamente trasformato a proprio piacimento. Inoltre, la ristrutturazione può essere realizzata usufruendo di sgravi fiscali o incentivi statali.
  • In caso di difficoltà economiche e/o lavorative, l'acquisto di una proprietà offre molta più sicurezza rispetto a un contratto di locazione.

Richiedere un mutuo, quindi, può essere una buona soluzione quando si dispone di una posizione lavorativa stabile e di una situazione economica buona, con dei risparmi sul conto corrente. Infatti, per comprare una casa, è necessario disporre di una cifra pari al 20 per cento del costo totale dell'abitazione e di ulteriore denaro per coprire le spese di acquisto della casa (esempio i costi notarili). Avere dei risparmi, quindi, risulta fondamentale, in quanto il muto va a coprire solo l'80 per cento dell'importo necessario all'acquisto dell'immobile, e le restanti spese sono a carico dell'acquirente. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Affitto di una casa vacanza: come fare

  • Coltivare le piante in idrocoltura: cos'è e come funziona

Torna su
UdineToday è in caricamento