Sistemi domotici per le finestre: come funzionano?

Con l'aiuto della tecnologia si può avere una casa sicura ed ecologica anche per quanto riguarda le finestre. Ecco tutte le informazioni

@ Immagine tratta da cosedicasa.com

Se prima la domotica era riservata a pochi privilegiati, negli ultimi anni è diventata accessibile a tutti grazie ai costi più contenuti. Oltre ai diversi elettrodomestici sempre più intelligenti e ai sistemi di sicurezza sempre più all'avanguardia, tra gli elementi della casa che rientrano nel campo della domotica si trovano anche i serramenti.

Perché è utile

Gli interni hanno bisogno di essere arieggiati frequentemente nel corso della giornata, solo così si ha la temperatura e l’umidità costantemente sotto controllo. Con l’avvicinarsi dell’inverno, che obbliga a chiudere le finestre, non sempre, però, si riesce a rispettare l’equilibrio all’interno dell’appartamento. Spesso si trascorre la giornata fuori casa, quindi diventa difficile riuscire a garantire il ricambio dell’aria. Un aiuto può arrivare dalla tecnologia. Con la domotica, oltre a controllare i serramenti, si possono automatizzare anche le tapparelle e le tende da sole. Gli infissi intelligenti sono pensati per stabilire l’apertura e la chiusura delle finestre in base al clima interno, così da avere un ambiente confortevole in ogni momento della giornata.

Come far interagire i serramenti con il sistema domotico

In legno o pvc, le tipologie di finestre sono diverse, quelle perfette su cui montare i sensori e avere il massimo dei risultati, sono i serramenti in alluminio. Tra i sistemi i più diffusi, ci sono quelli che si occupano dell’apertura e della chiusura delle finestre automaticamente. Negli ultimi anni, inoltre, stanno prendendo piede i sensori, che permettono di controllare porte e finestre in caso di pioggia o di vento, limitando così danni all’interno della casa. E’ possibile decidere la chiusura dei serramenti da remoto con una semplice app. In caso di temporali improvvisi, infatti, basta collegarsi con il telefono e le finestre verranno chiuse senza dover tornare a casa. Il caldo e le estati lunghe, poi, possono diventare un problema soprattutto nelle ore notturne. Capita spesso di passare notti insonni a causa delle temperature alte. Per avere una casa sempre fresca e ventilata risparmiando anche sui costi in bolletta, i sistemi automatizzati aiutano in questo campo. Basta posizionare i sensori sulle finestre e queste verranno aperte o chiuse in base alla temperatura interna della casa o azioneranno il condizionatore, per ottimizzare al meglio i consumi, limitare gli sprechi e assicurarci notti serene. Lo stesso sistema può essere applicato anche alle tapparelle. In questo modo si potrà avere sempre la giusta illuminazione nelle varie ore della giornata.

Domotica e sicurezza

La domotica aiuta anche ad aumentare la sicurezza in casa, prevenendo il rischio di intrusioni. I sistemi di allarme possono essere collegati alle porte o alle finestre segnalando l’intrusione dei ladri tramite la rottura dei vetri o in caso in cui le finestre vengono forzate. Inoltre, sono un valido aiuto per le persone particolarmente distratte. Anche a distanza e con il supporto dello smartphone, è possibile controllare se abbiamo chiuso le finestre prima di uscire di casa. La domotica applicata alla casa diventa fondamentale in caso di fughe di gas o incendi improvvisi. Grazie ad appositi sensori e all’app di riferimento, verranno mandati avvisi su eventuali fughe per scongiurare ogni pericolo azionando i sistemi di sicurezza.

Casa domotica, quali sono i professionisti a Udine a cui rivolgersi

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quattro rimedi naturali per allontanare le cimici da casa

  • Quando si possono accendere i termosifoni: tutte le date città per città

  • Nuove finestre: materiali, chiusure e detrazioni fiscali

  • Vetri: i rimedi e i prodotti per pulirli

  • Come fare il cambio di stagione senza stress

  • Giardino in autunno: quali piante coltivare?

Torna su
UdineToday è in caricamento