Come pulire e igienizzare i bidoni della spazzatura in casa

Per combattere cattivi odori e batteri, soprattutto d'estate, ecco alcuni consigli su come tenere sempre puliti e igienizzati i bidoni dell'immondizia in casa

@ Immagine tratta da pianetadonna.it

Ogni giorni vengono gettati residui di cibo nella spazzatura, e questi, soprattutto d'estate e con le temperature alte, possono creare cattivo odore e diffondere germi e batteri. Ecco perché è importante pulire regolarmente le pattumiere di casa.

Come igienizzare e lavare i bidoni della spazzatura

Ogni volta che si rimuove il sacchetto dalla pattumiera, questo potrebbe lasciare dei residui di sporco. Per eliminare gli avanzi, meglio sciacquarla con acqua tiepida e una spugnetta. Una volta eliminato lo sporco, si deve passare all’igienizzazione. Tra i prodotti naturali immancabili in questo caso, c’è l’aceto. Il liquido perfetto per disinfettare ogni superficie si rivela un ottimo alleato anche quando bisogna pulire la pattumiera. Per avere un risultato sicuro e pulito, meglio preparare una soluzione con un litro d’acqua, 2 bicchieri d’aceto e alcune gocce di tea tree oil. L’olio essenziale, come l’aceto, ha una forte azione antibatterica, che disinfetta in modo naturale. Una volta creata la miscela, basta immergere la spugna e passarla su tutte le superfici interne ed esterne, senza dimenticare il coperchio. Nel caso di una pulizia più approfondita, potete versare la soluzione all’interno del bidone e lasciarla agire per 5 minuti. Trascorso il tempo bisogna solo sciacquarlo e lasciarlo asciugare sul balcone o in giardino. Per avere un cestino bello e privo di batteri, meglio ripetere il lavaggio una volta al mese, mentre in estate è consigliabile pulirla anche ogni due settimane.

Come mantenere il bidone pulito

Per avere la pattumiera sempre pulita e non correre il rischio che residui di cibo cadano sul fondo, si possono prendere dei piccoli accorgimenti. Una soluzione è quella di mettere sul fondo dei fogli di giornale, perfetti per assorbire i liquidi. Un’altra alternativa è quella di usare il doppio sacchetto, o quello del supermercato biodegradabile, uno dentro l’altro.

Come eliminare i cattivi odori

Nonostante tutte le precauzioni, la spazzatura può continuare a puzzare. I residui di cibo e gli scarti dell’umido, soprattutto in estate con le temperature roventi, possono degradarsi velocemente e diffondere cattivo odore. Anche in questo caso ci sono dei rimedi naturali che possono eliminare o attenuare il problema. Una soluzione è quella di mettere il bicarbonato sia sul fondo della pattumiera che nel sacchetto. Il prodotto, oltre a essere efficace per la pulizia del condizionatore grazie al potere assorbente, eliminerà la formazione di cattivi odori. Nel caso in cui sono persistenti, meglio realizzare una soluzione di acqua e bicarbonato, da spruzzare all’interno del sacchetto. Altra soluzione sono i fondi del caffè. Conservati nei barattoli e fatti asciugare all’aria, si possono versare sul fondo del sacchetto. In alternativa, si può usare la cannella in polvere o in stecche.

Se gli odori sono persistenti, meglio ricorrere al limone. All’interno della pattumiera si può strofinare alcune fettine. L’acido ascorbico elimina le molecole causa dei cattivi odori. Un'alternativa può essere anche il sale grosso, che oltre a eliminare il cattivo odore, riduce il problema dell’umidità. Per liberarsi definitivamente del problema, si può mettere da parte la pattumiera e optare per una compostiera. Questa, restando sempre chiusa ermeticamente fino al momento di gettare i rifiuti, limita la proliferazione dei batteri e crea un ambiente sicuro e gradevole. 

Dove acquistare detersivi ecologici a Udine

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quattro rimedi naturali per allontanare le cimici da casa

  • Quando si possono accendere i termosifoni: tutte le date città per città

  • Nuove finestre: materiali, chiusure e detrazioni fiscali

  • Piante da balcone: quale piantare in autunno?

  • Pulizie d'autunno: come pulire casa con rimedi naturali

  • Vetri: i rimedi e i prodotti per pulirli

Torna su
UdineToday è in caricamento