Materasso gonfiabile: quale scegliere?

Ecco una breve guida per capire quale modello di materasso gonfiabile scegliere in base ai propri bisogni

@ Immagine tratta da latop5.eu

A differenza del passato, oggi si possono trovare sul mercato dei materassi gonfiabili che fungono da materassi veri e propri e che, in tutta comodità, permettono di allestire velocemente un letto d'emergenza con una spesa contenuta e anche con poco spazio a disposizione. Ma a cosa bisogna fare attenzione prima di acquistarne uno?

Perché acquistarlo

Il materasso gonfiabile non è di certo un oggetto che si utilizza quotidianamente, ma si utilizza in caso di necessità: ospiti in arrivo, ma anche in campeggio, o per creare un'area relax temporanea. Ma, anche se si usa poco, è importante che il materasso gonfiabile faccia dormire bene. Proprio per questo, in commercio si trovano dei materassi molto confortevoli, anche se gonfiabili. L'importante, quindi, è scegliere il modello che più si addice alle proprie esigenze di utilizzo, allo spazio a disposizione e al numero di persone che lo utilizzeranno. Infatti, anche questi materassi hanno diverse misure: singoli, ad una piazza e mezza o matrimoniali. Si possono trovare, poi, con dimensioni non standard o con forme stravaganti, come ovali o rotondi.

Comodità

Il materasso gonfiabile, poi, viene posizionato direttamente per terra, ma esistono anche dei materassi più alti, ideali per quelle persone che fanno fatica ad alzarsi da un letto troppo basso. Inoltre, molti materassi gonfiabili hanno in dotazione una pompa elettrica incorporata, in modo da poterlo gonfiare e sgonfiare senza fatica.

Vantaggi e svantaggi

Il materasso gonfiabile è sicuramente un'ottima alternativa al divano letto, però, a differenza di quest'ultimo, non gode di una buona reputazione, in quanto molte persone tendono ancora a considerarlo scomodo per dormire. In realtà, però, oggi sul mercato si possono trovare modelli molto validi, che garantiscono un sonno tranquillo. Inoltre, sono oggetti versatili e hanno prezzi contenuti. Quando non si utilizzano, poi, occupano poco spazio e possono essere trasportati ovunque. Ovviamente, si tratta sempre di un materasso gonfiato ad aria, quindi si sentirà la superficie vinilica o acrilica. Per ovviare a questo, si può scegliere un modello con la superficie simile al velluto, che lo rende più morbido e confortevole. Infine, questo materasso non ha una durata molto lunga, a differenza di quelli tradizionali. Il materiale, infatti, tende a deteriorarsi e si può anche bucare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le piante ideali per profumare la casa

  • Aumento di potenza del contatore elettrico: costi e procedure

  • Semina del prato: come e quando farla

  • Come dividere una camera in due

  • Materasso memory foam: quali sono i vantaggi?

  • Come montare le piastrelle in cucina e quali scegliere

Torna su
UdineToday è in caricamento